Tessuti: tendenze autunno inverno 2017-2018

Il velluto: intramontabile classico

Arredatori e designer di interni internazionali  dettano le tendenze per questo autunno inverno 2017-2018. Si guarda al passato con il velluto, tra il più classico dei i tessuti, ma evergreen per eccellenza.

Collezione London, Guell La Madrid

Le sue origini risalgono intorno al XIII secolo.   Il suo nome deriva dal latino Vellus ovvero il vello che indicava il manto di pelo.  In Italia si diffuse intorno al Milletrecento soprattutto tra le persone delle classi più agiate che utilizzavano il velluto per realizzare i propri abiti.

Collezione Kronos, Guell La Madrid

Nell’arredamento il suo utilizzo per antonomasia è nella tappezzeria: nel rivestimento di divani, di poltrone, di letti, di cuscini, di  pouf etcÈ un tessuto che conferisce importanza all’arredo, per cui è consigliabile non eccedere nel suo utilizzo all’interno della stessa stanza, in quanto si rischierebbe di ottenere un effetto barocco antico ormai superato. La tenda di velluto dona eleganza e protezione (es. dagli spifferi e dalla luce) e diventa senza dubbio la protagonista dell’ambiente che va ad abbellire.

Casal Tissut

 

 

Un tessuto intramontabile, il velluto, sebbene associato all’arredamento più classico non è mai passato di moda e innovative tecniche di lavorazione e di stampa hanno fatto si che tale stoffa sia  impiegata anche negli ambienti più moderni.

È di esempio la nuova collezione di Guell La Madrid, Montgomery; composta da disegni in velluto tessuto jacquard di inspirazione militare in tre combinazioni di colore: verde, marrone e grigio.

Non dimenticate che il colore di tendenza scelto da Pantone anche per questo autunno inverno 2017 – 2018 sarà sempre il greenery.